Torna alle news atletica
13/05/2016

TRIATHLON 2016

Con l’arrivo della primavera si è aperta ufficialmente la stagione del triathlon.

Gli atleti della SSD SNEF LAMBRONE, non hanno perso tempo…sabato 23 aprile presso l’idroscalo di Milano (storica sede che ha ospitato in passato tante prestigiose edizioni del triathlon olimpico internazionale di Milano).

A difendere i colori della SNEF TRIATHLON erano presenti gli atleti Ortalli Andrea e Ostinelli Alessandro, alla sua prima partecipazione ad un triathlon su distanza olimpica.

La prima frazione prevedeva 1500mt di nuoto nel bacino dell'idroscalo, per poi salire in bici e affrontare i 40km lungo un circuito da ripetere sette volte; completamente pianeggiante che permetteva di tenere velocità molto elevate.

Una volta terminata la frazione in bici, la gara si concludeva con 10km di corsa sempre all'interno dell'idroscalo.

Entrambi i nostri atleti hanno lottato e stretto i denti dall'inizio fino al traguardo cogliendo due ottime prestazioni tra cui il terzo posto di categoria tra gli S3 e un 18° assoluto, ottenuto da Ortalli Andrea con il tempo totale di 2h 01’03” .

Ostinelli Alessandro ha chiuso la gara in 309° posizione con un tempo di 2h33’02”.


Nella giornata di domenica 24 aprile l’ atleta Galimberti Claudio si è cimentato nel triathlon sprint di Fumane (Vr), tra i vigneti della Valpolicella. La gara prevedeva distanze dimezzate rispetto al triathlon olimpico con i 750 mt in acqua nuotati nella piscina da 33mt del centro sportivo, un unico giro di 20 km in bici, con una bella salita selettiva tra i vigneti e i 5 km di corsa adiacenti al centro sportivo.

Per Galimberti un buon 19° posto assoluto e primo di categoria tra gli S3.


Domenica 1° maggio, il nostro Ostinelli Alessandro si è tuffato in mare per affrontare il 25° triathlon sprint di Andora. Una delle prime gare in mare della stagione, Alessandro ha concluso la gara in 455 posizione facendo fermare il cronometro in 1h31’ 39”.


Sabato 7 maggio è andato in scena il 29° triathlon olimpico al lago di Caldaro, più di 600 partenti tra italiani e stranieri si sono sfidati lungo le rive di questo lago immerso tra i vigneti e i frutteti. La frazione natatoria di 1500mt si è svolta nelle acque del medesimo lago, con un passaggio spettacolare che obbligava i triatleti a percorrere una parte della frazione in acqua per poi uscire su un pontile e rituffarsi per completare i restanti metri.

La frazione ciclistica di 40 km era composta da 3 giri abbastanza mossi tra i vigneti e frutteti che circondano il lago, per poi completare la gara con i 10km di corsa anche questi abbastanza mossi tra salite e discese attorno al lago.

Galimberti ha chiuso la gara in 60° posizione e 12° tra gli S3 con un tempo di 2h15’01”.

foto o video gallery